store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
AlbinoLeffe News   Lo sapevi che… 3 curiosità sulla Fermana

Lo sapevi che… 3 curiosità sulla Fermana
Giovedì 29 Novembre 2018 19:27
Share |
Eccoci tornati con la rubrica sulle curiosità dei prossimi avversari dei blucelesti. Dal mese di dicembre sino a febbraio, il Girone B di Serie C si giocherà il sabato quindi abbiamo deciso di anticipare di un giorno la relativa programmazione…

Tifosi volete sapere qualche chicca sui prossimi avversari del neo-mister Marcolini?

Lo sapevate che…

1819Fermanaj·        STEMMA: Lo stemma originario consisteva in tre cerchi intersecati, ciascuno dei quali recante all’interno un’iniziale della ragione sociale, il tutto di colore giallo o blu e sfondo in contrasto. Lo stemma odierno è stato recuperato proprio da quello più antico a seguito della rifondazione societaria avvenuta nel 2013, con lettere societarie modificate secondo nuovo nome. Tra il 1996 e il 2006 lo stemma venne modificato adottando uno scudo palato giallo-blu, recante nella parte inferiore lo stemma della città di Fermo.

·        COLORI: Come si è potuto capire dal primo punto, i colori sociali sono il giallo-blu, la prima divisa, infatti, prevede come colore dominante della maglia proprio il primo, con pantaloncini blu e calzettoni gialli. Seconda muta, invece, che tende ad invertire lo schema con maglia blu e pantaloncini gialli. Curiosità vuole che nel passato la squadra abbia indossato casacche “alternative” come rosse, verdi, bianche e nere. Proprio queste ultime due costituito un omaggio alla simbologia originaria dei due club che diedero vita alla Fermana: La Fermo (Muta nera con stella bianca sul petto) e Fermo Football Club (Caratterizzato dall’utilizzo di maglie bianche).

·        STADIO: La Fermana gioca allo Stadio “Bruno Recchioni”, inaugurato nel 1934 ed intitolato al nipote di Mussolini, Sandro Italico, dal 1946 venne intitolato a Bruno Recchioni, ex mediano della squadra marchigiana e morto il 22 settembre del 1943 nell’isola di Cefalonia, in Grecia, assieme ad altri 5000 italiani della Divisione Acqui, uccisi dai nazisti a seguito dell’armistizio dell’8 settembre 1943.
 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2018©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it