store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
AlbinoLeffe News   La pulce nell'orecchio

La pulce nell'orecchio
Sabato 25 Ottobre 2008 12:11
Share |
di Cesare Malnati

Come giudizio generale, Triestina-AlbinoLeffe è stata una partita senza finalizzatori col gol nel dna (fuori Granoche e Cellini): nĂ© Testini e Della Rocca, da una parte, nĂ© Ruopolo e Ferrari, dall’altra, lo sono. Infatti l’1-1 finale è frutto di un botta  risposta su punizione, nella ripresa, da parte degli specialisti Carobbio, prima e con la complicitĂ  del portiere Agazzi, e Allegretti, dopo e con la solita maestrìa. Della situazione ha sofferto maggiormente la Triestina, che ha svolto vanamente una gran mole di gioco, mentre l’AlbinoLeffe ha capitalizzato il consueto gran lavoro dei suoi due attaccanti (ottima la prova di Ferrari). La squadra di Mindo Madonna era ancora in emergenza (recuperato il solo Conteh) e il pareggio può dirsi meritato per la compattezza e l’unita d’intenti messe in campo, pur se ai punti avrebbero vinto di stretta misura gli alabardati per la prevedibile supremazia territoriale. Ma il computo delle palle-gol è in paritĂ  (3-3, dopo trentacinque minuti di calcio supertattico e virtuale). Voto alla prestazione sei  piĂą. La gara s’è accesa all’improvviso, con due occasionissime in quaranta secondi, cioè un palo di Gabionetta e una dormita di Della Rocca, in seguito a svarione su rimessa dal fondo di Narciso (riscattatosi prima dell’intervallo su Allegretti, sempre tiratore provetto). Nel secondo tempo gol rapido di Carobbio, ma la Triestina ci mette poco a pareggiare, sfiorando la marcatura con Della Rocca (ancora benissimo Narciso) prima d’ottenerla all’11’. In questo periodo l’AlbinoLeffe ha il notevole merito di non subire passivamente l’iniziativa avversaria, riuscendo di tanto in tanto a mettere il naso nell’opposta metĂ  campo sicchè si vedono solo tiri da fuori dei padroni di casa. Dimostrazione di buona personalitĂ , perciò, con un altro calcio piazzato di Carobbio salvato in extremis da Agazzi. Finale addirittura in crescendo, per l’espulsione (doppia ammonizione) dell’ex Minelli, e nuova opportunitĂ  per Gabionetta all’89’. Nel frattempo però era stato ritirato Ruopolo per Luoni, allestendo in tal modo mister Madonna negli ultimi venti minuti una difesa a cinque (senza palla) d’accentuato contenimento. Questa mossa, effettuata abbastanza presto, origina il punto interrogativo della serata, sebbene le condizioni di Ruopolo, all’apparenza valido ma toccato duro in precedenza, costituiscano forse la spiegazione dell’operato del tecnico. Che il punto di Trieste andasse bene, d’accordo, ma abbassandosi eccessivamente non si rischiava la beffa?

 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2019©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it