store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
Società   Archivio News   AlbinoLeffe vs Mestre | Match report & Tabellino

AlbinoLeffe vs Mestre | Match report & Tabellino
Domenica 03 Settembre 2017 19:39
Share |
Serie C | Girone B

2° giornata di andata

03 settembre 2017, ore 18.30
Stadio Atleti Azzurri d’Italia, Bergamo (BG)


ALBINOLEFFE-MESTRE 1-3 (1-0 pt)

MARCATORI: 35’ pt Ravasio (A), 4’ st Gritti (M), 9’ Sottovia (M), 42' st Zecchin (M)

ALBINOLEFFE: 1 Cortinovis, 3 Scrosta, 4 Gavazzi (C) (35’ st 2 Mondonico), 5 Zaffagnini, 7 Gonzi, 8 Agnello, 9 Kouko (21’ st 11 Sibilli), 17 Giorgione, 19 Ravasio (12’ st 32 Colombi), 25 Cortellini (35’ st 20 Coppola), 27 Di Ceglie (21’ st 15 Nichetti). A disp.: 22 Coser, 6 Gusu, 21 Cotroneo, 33 Zucchetti. All.: Alvini.

MESTRE: 1 Favaro, 3 Fabbri, 4 Kirwan, 7 Casarotto, 8 Boscolo (38’ st 24 Zecchin), 10 Neto Pereira (44’ st 20 Bussi), 11 Beccaro (44’ st 17 Sodinha), 13 Perna (C), 14 Politti (29’ st 6 Boffelli), 19 Gritti, 23 Sottovia (29’ st 9 Spagnoli). A disp.: 12 Zironelli, 26 Gagno, 2 Zanetti, 15 Stefanelli, 16 Rubbo, 18 Bonaldi, 21 Pozzebon. All.: Zironelli

Arbitro: Sig. Fontani della sez. Siena coadiuvato dagli assistenti sig. Mariottini e sig. Nuzzi

Ammoniti: Politti, Boscolo, Sodinha (M) Colombi (A) 

RECUPERO: +1, +5

BERGAMO - Dalla gioia alla delusione. E’ questa la cartina tornasole di un AlbinoLeffe-Mestre formato montagne russe, che ha visto i seriani dominare la prima frazione per poi essere puniti per ben due volte in rapida successione ad inizio secondo tempo, non riuscendo più a risalire la china nonostante un marcato predominio territoriale. 

In un Atleti Azzurri d’Italia baciato dal sole, i ragazzi di mister Alvini erano chiamati al riscatto dopo la sconfitta all’esordio in quel di Bolzano. Un compito non semplice, dato che di fronte ci si trovava un Mestre in forma, reduce dal pareggio-beffa in extremis contro il Teramo. 

Partono meglio i padroni di casa che si rendono subito pericolosi con una triangolazione Agnello-Gonzi che porta al cross l’esterno italo-russo, palla però imprecisa, con Kouko pronto a raccogliere a centro-area.  La risposta veneta arriva qualche minuto più tardi ed è una conclusione di Sottovia, che prova a correggere in porta una sponda di Kirwan senza grandi risultati. All’16’ Beccaro si accentra e fa partire un tiro potente,che Cortinovis respinge con i pugni, sulla respinta arriva Kirwan, ma il suo tentativo è alto sopra la traversa. Verso  metà tempo Gonzi sfonda sulla destra e mette un invitante pallone arretrato per Kouko, il numero nove nell’occasione però è troppo altruista e decide di non calciare nonostante la buona posizione sprecando tutto. E’ il preludio del gol che arriva al 35’ con Ravasio, abile a deviare in rete di testa un bel pallone di Giorgione. Qualche giro di lancette più tardi è Gonzi a cercar fortuna con un fendente dalla distanza, ma Favaro blocca in due tempi. Il Mestre pare in difficoltà, ma dimostra di non essere un cliente arrendevole e prima Casarotto e poi Kirwan, fanno venire i brividi ai tifosi blucelesti. 

La ripresa si apre con una fiammata ospite firmata Beccaro che riceve palla dal limite e scarica un mancino che lambisce il palo alla sinistra di Cortinovis. Qualche minuto più tardi è l’estremo difensore veneto a mettersi in luce con un grandissimo intervento sulla conclusione angolata di Agnello. Dalla rete del possibile raddoppio a quella del pareggio il passo è breve, ma soprattutto reale, dato che Gritti dimenticato in area di rigore è liberissimo di colpire la palla di testa e mandarla nell’angolo più lontano. L’AlbinoLeffe accusa il colpo e come una mannaia arriva il sorpasso mestrino ad opera di Sottovia, con una splendida conclusione dal limite. Il risveglio seriano è decretato da una girata di testa sbilenca di Sibilli al 67’. Sei minuti più tardi è il turno di Giorgione che parte in contropiede e tenta l’azione in solitaria, mandando però la sfera di molto alta sopra la traversa. Il forcing finale alla ricerca del pari non porta i risultati sperati, anzi il Mestre triplica le marcature con Zecchin, che a pochi attimi dal fischio finale fa esplodere di gioia il settore ospiti con un rasoterra chirurgico decretando così per la compagine bluceleste la seconda sconfitta consecutiva in questo avvio di campionato.
 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2017©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it